La storia - Agriturismo Pian della Castagna
16438
page,page-id-16438,page-template,page-template-full_width,page-template-full_width-php,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-9.0,wpb-js-composer js-comp-ver-4.7.4,vc_responsive
 

La storia

Un luogo rimasto incontaminato e autentico

La storia

Dal Medioevo sino ad oggi Pian della Castagna è rimasto in proprietà della famiglia Conti Scorza di Lavagna. Tra gli esponenti più noti ricordiamo il pittore Sinibaldo Scorza i cui quadri sono esposti, oltre che a Genova e Los Angeles, anche nella galleria dei Frati Cappuccini di Voltaggio.

Nel corso di ben 800 anni il contratto di mezzadria in Pian della Castagna è stato tramandato da padre in figlio dalla stessa famiglia di origine corsa, i Morgavi, i cui ultimi esponenti, Francesco e Carlo, non hanno lasciato eredi. Dopo di essi la Cascina è stata affittata per parecchi anni fino al giorno in cui il proprietario ha deciso di creare e ricreare il posto incantevole e tranquillo che oggi conoscete.

L’Agriturismo Pian della Castagna nasce in memoria dell’attaccamento alla terra tipico degli abitanti di questi luoghi. I gusti della tradizione, l’aria pungente delle mattinate in montagna, le tranquille passeggiate nei boschi, il penetrante silenzio della valle, le passeggiate d’inverno con le ciaspole o i bagni nelle acque limpide del fiume Gorzente; ma anche formazione e approfondimento, yoga e musica meditativa, filosofia e introspezione; la pacifica emozione di riscoprire se stessi, la sana commozione di condividere i propri pensieri con gli altri. Sono questi gli ingredienti della nostra ricetta della felicità.

Natura e tranquillità, tradizione e genuinità, ospitalità e cordialità: è questo che offriamo ai nostri ospiti, caratteristiche di un luogo rimasto incontaminato e autentico.

Un fascino immutato nel tempo

Naviga il tour virtuale:

clicca e trascina nella direzione che desideri l’immagine qui sotto: